RSS - Servizio Feed di www.NaturaOccitana.it Stampa Versione stampabile della pagina visualizzata. Segnala Invia questa pagina presso un indirizzo email.  

Museo Gardetta
Museo Geologico della Gardetta

Altopiano della Gardetta

Museo Geologico della Gardetta

Dal 2001 l'Altopiano della Gardetta fa parte dei Patrimoni Geologici Italiani, motivato dall'eccezionalità degli affioramenti rocciosi qui presenti, che registrano con evidenza didattica degli eventi geologici fondamentali a scala planetaria: la spaccatura del supercontinente Pangea, l'inizio della formazione dell'oceano alpino Tetide, la formazione delle Alpi con fenomeni di sovrascorrimento fra falde tettoniche adiacenti, le testimonianze recenti lasciate dalle glaciazioni.

Nel 2008 sono state scoperte impronte degli antenati dei dinosauri, a conferma di un luogo privilegiato nel campo della geologia dove si può raccontare con grande dovizia di particolari un capitolo molto particolare della Storia della Terra, l'epoca del Triassico, compresa fra la più grande estinzione di massa conosciuta dal nostro pianeta e l'esplosione della conquista degli ecosistemi terrestri operata dal regno animale dei rettili.

Il merito di questi riconoscimenti e scoperte è dovuto alla ricerca del prof. Michele Piazza dell'Università di Genova e del geologo Enrico Collo, che iniziò a calpestare i pascoli della Gardetta all'età di tre anni, motivo per cui divenne l'oggetto di studio della sua tesi di laurea e che oggi accompagna gruppi di escursionisti nell'ottica di rendere accessibile a tutti la disciplina del geoturismo.

Nel 2012 si è inaugurato il Museo Geologico della Gardetta a Marmora e Canosio, per rendere accessibili anche in fondovalle e in ogni periodo dell'anno le meravigliose peculiarità geologiche dell'altopiano. Attraverso campioni di roccia che raccontano l'evoluzione degli ambienti di una antica rift-valley e pannelli esplicativi si racconta la storia della nascita di un antico oceano: le Alpi infatti sono nate dal mare, e nel museo si impara a leggere questa incredibile storia!

Museo geologico della GardettaMuseo geologico della Gardetta
Museo geologico della GardettaMuseo geologico della Gardetta
Museo geologico della GardettaMuseo geologico della Gardetta

Aperto da giugno a settembre in concomitanza con l'apertura del campeggio Lou Dahu (delle tende indiane) situato al bivio fra Marmora e Canosio; presentarsi al bar del campeggio per poter effettuare la visita, tutti i giorni della settimana al mattino o al pomeriggio. Ingresso gratuito.
Il Museo può essere visitato anche in altri periodi dell'anno,
concordando escursioni naturalistiche e geologiche nel territorio della Valle Maira, studiate con contenuti didattici specifici per le scuole e per gruppi.

Per prenotare una visita didattica guidata al Museo con il geologo che lo ha allestito oppure organizzare una escursione alla Gardetta sul Sentiero dei Dinosauri e alla scoperta dal vivo del Patrimonio Geologico Italiano, telefonare al 349.7328556 (Enrico Collo).

Leggi anche le proposte didattiche e le escursioni proposte da NaturaOccitana

 
Museo Gardetta Censimento Geologia Ciciu Roccabruna Bosco di Camoglieres Celle Macra Elva Tibert-Chersogno
Vallone d’Elva Gardetta Impronte di dinosauro Oronaye Mollasco Sorgenti Maira Cascate Stroppia Vallone Stroppia
Museo Gardetta - creata (25/10/2013) - modificata (28/07/2015) - vista 3579
Tutti i contenuti del sito sono di proprietà di NaturaOccitana, e non possono essere riprodotti senza esplicita autorizzazione.

NaturaOccitana di Enrico Collo, Via Copetta 16 - 12025 Dronero (CN), P.I. 02841370048
Accompagnamenti e consulenze naturalistiche - info@naturaoccitana.it