RSS - Servizio Feed di www.NaturaOccitana.it Stampa Versione stampabile della pagina visualizzata. Segnala Invia questa pagina presso un indirizzo email.  

Roccabruna
Testimonianze da un antico continente.

   

 

DORSALE MONTE SAN BERNARDO - MONTE ROCCERÈ

 

ANTICO CONTINENTE “ADRIA”

400 – 300 milioni di anni

La dorsale del Monte San Bernardo

Ci troviamo nel cuore del Massiccio Dora-Maira, nelle sue propaggini meridionali, con affioramenti di gneiss occhiadini,  micascisti e piccole lenti di carbone. Sulla dorsale si ritrovano le rocce che fanno da cappello ai Ciciu del Villar.

 

L’area del Monte Roccerè presenta anche importanti ritrovamenti neolitici dell’età del bronzo, con coppelle, incisioni antropomorfe e dolmen, risalenti a circa 4000 anni fa.

Affioramenti di gneiss occhiadiniSan Giovanni di Roccabruna
Felci e gneiss occhiadini

La tipologia di affioramenti non presenta di per sé una rarità geologica nelle Alpi Occidentali, appartenente ad essa infatti possiamo ritrovare la più famosa Pietra di Luserna e il Gran Paradiso, ma lo diventa nell’unicum ambientale della Valle Maira.

Tramonto da monte Roccerè (Foto Diego Garnero)

Si organizzano accompagnamenti naturalistici per scuole e gruppi
info@naturaoccitana.it

 

La storia geologica delle Alpi
Censimento dei geositi in Valle Maira

 
Museo Gardetta Censimento Geologia Ciciu Roccabruna Bosco di Camoglieres Celle Macra Elva Tibert-Chersogno
Vallone d’Elva Gardetta Impronte di dinosauro Oronaye Mollasco Sorgenti Maira Cascate Stroppia Vallone Stroppia
Roccabruna - creata (01/11/2004) - modificata (02/12/2011) - vista 14065
Tutti i contenuti del sito sono di proprietà di NaturaOccitana, e non possono essere riprodotti senza esplicita autorizzazione.

NaturaOccitana di Enrico Collo, Via Copetta 16 - 12025 Dronero (CN), P.I. 02841370048
Accompagnamenti e consulenze naturalistiche - info@naturaoccitana.it